Compagnia teatrale SDEA Onlus

 

Stagione 2017-2018


Dietro le quinte

Chi siamo

Alberto

Alberto Monti

Fondatore e regista storico della Compagnia, Alberto si occupa altresì della Direzione Artistica, delle relazioni pubbliche e del coordinamento tecnico delle attività teatrali.
Quando non è impegnato con la SDEA, Alberto insegna diritto comparato all’Istituto Universitario di Studi Superiori IUSS Pavia e nell’Università Bocconi, svolge la professione di avvocato a Milano e quella di consulente legale per alcune organizzazioni internazionali.

Edoardo

Edoardo Corvi Mora

Laureato in Scienze Politiche con tesi in Storia Moderna, partecipa attivamente alla realizzazione di cortometraggi con la “Baby Production”, nata da ex-allievi della scuola di cinema e teatro della Comuna Baires. Aiuto regista, attore e sceneggiatore: il suo talento nella SDEA è essenziale e multiforme.

Claudia

Claudia Agostinis

Responsabile degli affari legali per i progetti di espansione nei paesi emergenti per un gruppo assicurativo internazionale e docente nei corsi di perfezionamento CINEAS presso il Politecnico di Milano. Dalla diciottenne Cecily Cardew ne “L’importanza di chiamarsi Ernesto” di Oscar Wilde nella produzione SDEA del 1998, all’ottuagenaria zia Martha in “Arsenico e vecchi merletti” di Kesselring, per Claudia il teatro è trucco, parrucco, trasformismo e, soprattutto, non prendersi troppo sul serio!

Roberto

Roberto Colecchia

Architetto, si è laureato al Politecnico di Milano e lavora presso uno studio di design a Milano.

Maria Francesca

Maria Francesca Guardamagna

Avvocato in Milano, al suo attivo vanta una prestigiosa esperienza biennale come attrice nella Compagnia del Teatro Stabile di Biella. Oltre che nella recitazione in prosa, Maria Francesca ha avuto occasione di mettere a frutto il proprio talento artistico nel cabaret e nella comunicazione pubblicitaria. Dal 2001 è entrata a far parte della SDEA.

Silvia

Silvia Paolicelli

Ha frequentato la scuola teatrale di Rino Silveri, recitando nella compagnia teatrale di Piero Mazzarella; con la Sdea il felice incontro avviene nel 1998. Laureata in Lettere all’università degli studi di Milano, ha lavorato nell’area delle risorse umane per poi laurearsi nuovamente in Psicologia Clinica all’università Cattolica di Milano.

Claudio

Claudio Partesotti

Avvocato in Milano, è entrato a far parte della SDEA nel 2001. Forte di un’ esperienza quadriennale come Arcangelo Gabriele alle scuole elementari, nella SDEA ha rivestito (e, qualche volta, tolto) i panni di personaggi sempre diversi, restando peraltro affezionato in aeternis all’agente delle pompe funebri de “Il Povero Piero”. Si descrive ancora come un “timido con voglia di palcoscenico”, senza interrogarsi troppo sulle implicazioni freudiane della definizione. Negli ultimi anni si diverte a documentare fotograficamente le emozioni e l’impegno della Compagnia, anche se resta per lui indescrivibile l’emozione provata la sera dell’esordio, nell’ascoltare da dietro le quinte la prima risata del pubblico, pochi minuti dopo l’apertura del sipario.

Simone

Simone Fossati

Già da bambino attore della SDEA nel “Piccolo Principe”, ha frequentato ingegneria informatica al Politecnico di Milano e dal 2000 è rientrato nella compagnia. Tra le sue doti, l’ indiscussa versatilità e la grande passione che porta sul palcoscenico.

Davide

Davide Bullo

Poliedrico artista della comunicazione, si diletta tra teatro, cinema e pubblicità, alternando esperienze di autore, attore e regista. Con la Sdea dalla stagione 1998/99, albo signanda lapillo dies.

Virginia

Virginia Bray

Ha esordito nel 2006 con un’opera di Jean Giraudoux, collabora con la SDEA sul palco e dietro le quinte, illustrando e partecipando alla ideazione delle locandine. Lavora per un Network televisivo.

Elisabetta

Elisabetta Falck

Elisabetta Falck, da sempre appassionata di teatro, si è diplomata in scenografia alla Nuova Accademia di Belle Arti di Mano. Ha lavorato come assistente a scene e costumi per numerose opere liriche e di prosa in Italia e all’estero in teatri come il Kennedy Center di Washington e il Teatre de Liceu di Barcellona.”

Chiara

Chiara Piantanida

Senior Account Manager in una primaria compagnia assicurativa internazionale, partecipa alla stagione Sdea 2014/2015 mettendo a frutto la sua grande passione per la danza. Cura le coreografie indiavolate degli scatenati Can-can dello spettacolo e si ritrova (suo malgrado) a vestire i panni della piccola Clementine Purè de “La Dame de Chez Maxim” di George Feydeau.

Luca

Luca Pacifici

Da oltre un ventennio si occupa di comunicazione. Oggi lavora per una storica casa di produzione video. Dopo aver girato alcune compagnie di teatro nel 1999 approda in SDEA, dove attualmente , smessi i panni da attore, si occupa di gestire le luci degli spettacoli.

Arabella

Arabella Fossati

Clown e animatrice per vocazione, con la SDEA è assistente tecnico luci. Dalla stagione 2012-2013 ha deciso di cimentarsi anche nella recitazione, con risultati strabilianti! Ha studiato Giurisprudenza all’Università di Milano.

Cisco

Cisco Magni

Avvocato con all’attivo significative esperienze musicali come pianista, tastierista e compositore, nella SDEA si occupa dell’allestimento delle musiche di scena e degli effetti sonori digitali.

Andrea

Andrea Bullo

Avvocato in Milano. Al suo attivo esperienze nel musical. Ha lavorato con i Monty Python. Andrea è il Presidente della Associazione di Volontariato, costituita nell’anno 2000.

Sdea

Amici della Sdea

Hanno militato e militeranno nella Sdea…

Alberto

Alberto Beccio

Brand & Event Manager per alcune note case editrici italiane e Responsabile Cultura e Turismo per uno splendido piccolo comune in Monferrato. “Folgorato” in tenera età dal sacro fuoco dell’arte recitativa, si è formato presso le scuole di recitazione di “Quelli di Grock”, del Teatro Litta e del “Com Teatro”; attualmente prosegue il suo percorso attoriale sotto la direzione illuminata del regista Claudio Orlandini. La sua inquieta fame di esperienze lo porta ad interpretare ruoli comici, drammatici, classici e assurdi… “perché il teatro è vita!””. Un suo proposito: “segui il tuo corpo, lui ha già tutte le risposte”.

Isabella

Isabella Lonardi

Laureata in disegno Industriale presso il Politecnico di Milano, nella SDEA è responsabile dei progetti e degli allestimenti scenografici. Nel 2002, Isabella ha collaborato, quale scenografa (set designer), con un noto teatro di San Diego, California. In quella occasione, oltre ad aver maturato un’importante esperienza professionale, Isabella ha ottenuto riscontri altamente positivi da parte del pubblico e della critica

Lara

Lara Mutti

Nella SDEA dal 1999. Uno dei personaggi più cari è quello della signora Warwick nell’Ospite Inatteso: è stata la conferma che il fatto di proporre commedie amatoriali non obbliga l’attore Sdea a rinunciare ad un ruolo drammatico, ed è stata un’occasione preziosa di arricchimento personale e professionale. Lavora in una società finanziaria milanese. Ha frequentato per alcuni anni la scuola di recitazione Campo Teatrale, che le ha permesso di sperimentare collaborazioni che l’hanno portata a partecipare a spettacoli tra i quali quello che nel 2003 si è aggiudicato il Premio del Pubblico al concorso di Teatro Femminile di Imola.
Il suo pensiero guida sul teatro? “L’autoironia è il fondamento del nostro lavoro”.

Giulia

Giulia Asquer

Ingegnere Biomedico, lavora nel Marketing di una multinazionale del settore medicale.
Dopo l’esperienza nella compagnia Teatro delle Biglie, dal 2001 é parte della SDEA.
Dalla dolce zia Abby di “Arsenico e vecchi merletti” alla diva di caffé concerto Lucette, dedica entusiasmo ed energie in ogni nuovo allestimento.

cinzia_N7F6853_2

Cinzia Fossati

Laureata in architettura al Politecnico, oltre al teatro si dedica alla giocoleria e al disegno. Attrice nella SDEA sin dal 1991, da alcuni anni è responsabile dei progetti e delle realizzazioni scenografiche insieme con Isabella Lonardi. Attualmente collabora anche con una compagnia teatrale tedesca con sede a Monaco.

Gianni_7077_bn

Gianni Celeste

Odontotecnico, libero professionista nella provincia di Milano, frequenta la scuola di recitazione: Campo Teatrale.

FulvioBongiovanni

Fulvio Bongiovanni

Dichiarante doganale, formazione attorale maturata presso la scuola di recitazione “Campo Teatrale” di Milano. È nella compagnia dal 2003 e dice: “Permettetemi di approfittare di questo spazio per fare una cosa che mi sta molto a cuore, e cioè ringraziare il mio amico fraterno Jean, Alberto Monti e tutti i ragazzi della SDEA per l’accoglienza, ed infine Mario, Ombretta, Luca, Tony e Carlotta per quello che hanno significato e significano per me. Grazie”

AferditaArapi

Aferdita Arapi

Con la SDEA dalla stagione 2006/2007.

BarbaraLongo

Barbara Longo

Laureata in Scienze della Comunicazione allo IULM, lavora presso una rivista scientifica milanese.

FedericaFaj

Federica Faj

Laureata in Storia del Teatro alla Facoltà di Lettere Moderne dell’Università Statale di Milano, con una tesi di ricerca biografica su Ernesto Calindri. Attualmente si occupa di Relazioni Pubbliche presso una nota agenzia milanese. Fa parte della SDEA sin dall’origine della compagnia.

BarbaraMeazza

Barbara Meazza

Iscritta presso la Facoltà di Sociologia, corso di laurea in servizio sociale, nell’Università di Milano, lavora part-time per una società che si occupa di investimenti nel mercato dell’arte, area web. Le sue due grandi passioni sono il teatro e la musica: oltre a recitare, infatti, Barbara canta a livello amatoriale.

ChristianSgarella

Christian Sgarella

Dopo studi universitari di filosofia ed un diploma di operatore socio-assistenziale, Christian svolge l’attività di educatore in una comunità d’accoglienza per minori in stato di disagio. La sua attività artistica inizia nel 1994 presso il laboratorio permanente di Campo Teatrale, al quale hanno fatto seguito seminari vari su voce, animazione teatrale, le maschere della Commedia dell’arte, teatro-danza, con relativi allestimenti scenici. Impegnato di recente nella messa in atto di un testo di Sartre: “A porta chiusa”, Christian lavora altresì con Campo Teatrale ad un progetto d’animazione per le scuole elementari e medie, rappresentando il “Malato immaginario” di Molière. Con la SDEA dalla produzione 2003.